Ottobre 9

Export e Multilingue

L’importanza del Multilingua nei rapporti internazionali

L’inglese è considerata la “seconda lingua” più parlata al mondo; non tutti sanno però che, per conquistare i mercati esteri è necessario "parlare" la loro lingua madre. 

Ad oggi l’inglese rappresenta la lingua impiegata principalmente per le operazioni commerciali con i mercati di import/export. Tuttavia, numerose indagini hanno mostrato l’insufficienza di questo approccio mono-linguistico. È evidente che la presenza sui mercati esteri delle aziende italiane debba prevedere l’inserimento e lo sviluppo di competenze plurilinguistiche e multiculturali.

Per un’azienda che basa il proprio business sull’export, creare strategie solo in lingua inglese non è la scelta giusta per il mercato europeo dove, al suo interno, vengono parlate oltre 150 lingue differenti e, pertanto, diventa fondamentale conoscere quelle più diffuse a partire dal tedesco, francese e l’inglese quest’ultima considerata la lingua internazionale per eccellenza.

Sito web solo in lingua inglese: vantaggi e svantaggi

Nel corso degli anni, le aziende hanno offerto i propri servizi mediante siti web in lingua inglese; questo però non è abbastanza.

Gli ultimi modelli di business, fortemente caratterizzati dal digitale, consentono all’utente di poter navigare in internet nella propria lingua madre, cosa che, per ovvi motivi, viene preferita in termini di user experience.
Sicuramente un sito in lingua inglese è comprensibile da un buon numero di utenti ma un sito nella propria lingua lo rende in qualche modo più vicino, più affidabile e, soprattutto, più visibile sul motore di ricerca; infatti un sito in lingua inglese non può posizionarsi fra i risultati di ricerca in tedesco, spagnolo, francese e in altre lingue.

E-commerce multilingue

Un e-commerce che vuole fare business in un nuovo Paese, ha bisogno di una strategia SEO dettagliata per gli specifici mercati esteri nei quali vuole entrare.

Per impostare una strategia di SEO e-commerce multilingue di successo, un’azienda deve prima di tutto capire dove un prodotto/servizio viene ricercato nel mondo online del mercato di interesse. Nonostante Google sia il motore di ricerca più utilizzato in assoluto, per attuare un’ottima strategia è importante essere presenti anche sulle altre piattaforme più utilizzate nello specifico paese.

  • É importante conoscere i propri clienti,  che sono diversi in ogni paese per via dei differenti usi, costumi e soprattutto i consumi che possono variare da stato a stato.
  • Analizzare il comportamento dei propri concorrenti online, inoltre, è un altro aspetto saliente per capire su quali prodotti/servizi puntare di più per un Paese e come comunicare con gli utenti.

Per ultimo, e fondamentale, è la lingua e le sue declinazioni geografiche in quanto sarebbe opportuno non tradurre, ma  andare a produrre direttamente i contenuti dell’e-commerce in base alla lingua maggiormente utilizzata nei paesi che interessano i nostri mercati/prodotti.

Comunicazione internazionale: traduzioni o contenuti madrelingua?

Uno strumento molto efficace e utile a rafforzare la presenza di un’azienda sui mercati esteri consiste nella comunicazione efficace e qualitativamente elevata.

É importante essere in grado di comunicare nella lingua che "masticano" meglio i nostri utenti finali; questo perchè a volte una semplice traduzione non basta a trasmettere il concetto che vogliamo comunicare, nella maniera più corretta. Magari le parole utilizzate saranno corrette, grammaticalmente parlando, ma trasmettere all'utente un senso completamente inadeguato, magari addirittura negativo. Nel caso in cui si utilizzi il semplice strumento della traduzione, ecco i 5 punti fondamentali da dover considerare:

  • gestire in modo adeguato le traduzioni: una comunicazione poco corretta può compromettere l’immagine aziendale e il sostenimento di costi fortemente elevati. 
  • assicurare la qualità del flusso di informazioni all’esterno: una contestualizzazione di alta qualità
  • provvedere ad un adattamento culturale del sito aziendale
  • elaborare del materiale pubblicitario multilingue
  • Assicurarsi di aver dato un'adeguata interpretazione dei contenuti

Così facendo, l’azienda sarà quantomeno credibile ai suoi clienti e acquirenti esteri e potrà vantare della stima da loro accordata.

In ogni caso ai fini di una buona comunicazione internazionale è preferibile rivolgersi a consulenti esperti e madrelingua originari dei paesi di sbocco interessati.

La pubblicità all’estero

L’importanza di una buona pubblicità, e quindi di una buona reputazione internazionale all’estero è vitale per un’azienda che intende fare export. Avere una buona "International Web Reputation" risponde alla necessità di comunicare ai propri clienti esteri sulla propria azienda e i diversi prodotti o servizi che si propongono sul mercato.

La traduzione della cosiddetta pubblicità e della letteratura promozionale è un’operazione delicata, perché una traduzione infelice può danneggiare l’immagine aziendale all’estero. Inoltre risulta difficile e richiede molto tempo trovare la frase giusta in una lingua straniera per descrivere la qualità dei propri prodotti. Ed è proprio in questa fase che è facile commettere errori in quanto lo stile del linguaggio usato nelle descrizioni dei prodotti varia tra culture diverse.

Quanto è importante un sito internet multilingue: i dati

Un’azienda che possiede un proprio sito internet le permette di superare alcuni ostacoli legati al progetto di internazionalizzazione.

Generalmente, secondo la relazione IES, il 65% delle PMI a livello europeo, dispone di un proprio sito Internet. Nello specifico la cifra varia dal 63% per le micro imprese all’80 % per le piccole imprese e al 90% per quelle di medie dimensioni. Sempre secondo uno studio IES (l’Informativa Economica di Sistema), il 28% dei siti può solo ricevere ordini online mentre il 14% è in grado di completare l’iter di vendita, compreso il pagamento.

Inoltre, oltre il 50% delle imprese in 22 paesi ha il proprio sito Internet in lingue diverse da quella nazionale, il 60% delle quali usa l’inglese, approccio che, come abbiamo discusso precedentemente, rischia di essere troppo riduttivo.

Ecco perchè le più grandi imprese esportatrici europee hanno investito in siti Internet multilingua, consentendo così di:

  • aumentare notevolmente il riconoscimento del marchio aziendale
  • generare un notevole incremento delle vendite.

Da qui risulta chiaro quanto sia effettivamente importante disporre di un proprio portale, e che questo sia estremamente efficace dal punto di vista della leggibilità dei contenuti e performante a livello di percezione da parte degli utenti finali; utilizzare dei madrelingua è sicuramente l'azione più conveniente, ma nel caso ci si rivolga a dei traduttori sarà importante controllare minuziosamente l'effettiva percezione dei propri contenuti e del proprio materiale pubblicitario, da parte degli utenti finali.


Articoli correlati

Il posizionamento internazionale

Il posizionamento internazionale

Social Network Sites ed Export

Social Network Sites ed Export

Internazionalizzare la tua impresa significa far crescere il tuo lavoro aprendo la tua impresa a nuove prospettive.